"Nona Triennale di Milano"

Interiors, 2/1951

May / October 1951

scenario
categoria
media
tag
article

L'articolo recensisce con grande attenzione la IX Triennale di Milano, la prima ad essere tornata allo splendore di quelle degli anni milanesi prima della Seconda Guerra Mondiale, organizzazta sotto la presidenza di Ivan Matteo Lombardo,  presidente della Compagnia Nazionale Artigiana, CNA, sponsor di Italy at Work. Il comitato esecutivo raccoglieva Franco Albini, Luciano Baldessarri, Marcello Nizzoli, Elio Palazzo e Adriano di Spilimbergo, mentre i partecipanti, tra cui Gio Ponti, Peressutti e Belgoioso erano raccolti in sottocomitati. La Triennale così organizzata è secondo l'autore una delle migliori, sorprendente per i lavori esposti e le soluzioni allestitive, che denotano l'animo creativo, e individualista, degli italiani, mai raccolti per scuole o gruppi con modi di progetto affini.

L'articolo descrive quindi le diverse sezioni della mostra, il loro allestimento e i prodotti esposti: partendo dall'ingresso e dallo scalone d'onore, per attraversare la sezione di architettura, quelle degli alloggi modello e dell'arredo, della pubblicità, degli hotel e dello sport, dell'armonia e della proporzione, il concorso per il duomo con l'intervento di Lucio Fontana, la sedia italiana, la galleria dei vetri, ed arrivare alle partecipazioni straniere, nel Palazzo dell'Arte o in padiglioni sparsi per il parco Sempione. Un'attenzione particolare è dedicata al padiglione degli Stati Uniti, dalla pianta circolare.

Vettori collegati

IX Triennale di Milano

exhibition

Author Marta Averna