"How Big is La Dolce Vita in America?"

Boxoffice, 10/07/1961

Pubblico Dominio

10/07/1961

United States

scenario
categoria
items
tag
article

L'inserzione pubblicitaria promuove la distribuzione de La dolce vita di Federico Fellini negli Stati Uniti a cura della compagnia Astor. Da queste pagine si può desumere la strategia di lanciamento del film sul mercato americano e rilevare l'impatto che il cinema di Fellini esercitava sul mercato oltreoceano.

Con uno stile tipico dei formati promozionali dedicati agli esercenti, la Astor titola "What Enables Dolce Vita To Top Its Faboulous Success Abroad?" (Cos'ha permesso alla Dolce Vita di ottenere il suo favoloso successo all'estero?) per poi elencare le strategie di marketing e merchadising impiegate per il lancio: inserzioni ad alto budget, pubblicità personalizzate nel formato e della distribuzione locale, inserzioni su riviste, quotidiani e canali televisivi nazionali e pubblicazione di album e singoli musicali con la colonna sonora del film in collaborazione con le principali case discografiche statunitensi.  

È questa presenza "transmediale" sul mercato americano che secondo il committente permette "a un grande film di diventare più grande... se lanciato alla maniera Astor" (A great picture grows greater... launched the ASTOR way!). In realtà, come dedotto da una corrispondenza fra l'ufficio promozione Cineritz e il proprio delegato americano Louis Dolivet, il lanciamento de La dolce vita permise alla Astor di accrescere la propria notorietà rispetto ad altri competitor fino a quel momento più grandi. "Vedrai che la Astor diverrà una grande casa di distribuzione", scriveva Dolivet al direttore Gigi De Santis, caldeggiando la casa americana per la distribuzione del film di Fellini.

L'intuizione di Dolivet sembra in effetti avverarsi. Come dedotto da un altro articolo apparso su Boxoffice (v. documento allegato), la Astor avvia infatti una ingente campagna di prevendita nelle sale grazie alla promozione sui principali trade magazine americani, che gli permette l'anno successivo di aumentare il budget destinato alle inserzioni per gli esercenti, incentivando così la distribuzione di film stranieri in America. 

Vettori collegati

Marcello Mastroianni

actor

Cinecittà Studios

Federico Fellini

director

Cineritz

producer

Author Giuseppe Gatti